Posts contrassegnato dai tag ‘tavolo verde’

Ace is not good, Ace is God

Pubblicato: 30 maggio 2008 in Uncategorized
Tag:

Come ci insegna Charles Lamb: l’asso nel gioco del poker non è buono, è Dio.

Ma a parte questo qualche giorno fa penso di aver giocato una delle partite di poker migliori della mia vita.

Ho giocato un Heads-Up (1vs1) a Texas Hold’Em NL, buy-in di $5+$0,25 con stack iniziale di $1500, come di consueto il teatro di battaglia è stato Pokerstars.

Dopo le primissime mani ho capito che l’avversario che avevo di fronte era un osso duro: molto più esperto di me, con all’attivo di non poche partite. Tale treemaster4, questo il suo nome.

Ha giocato molto bene: alternava in maniera astuta un gioco molto tight (chiuso) a loose (sciolto), con rilanci e semibluff difficili da leggere.
Stessa cosa anche per me, alternavo giocate molto granitiche e sicure con punti medio-bassi in semibluff o bluff puri a un gioco di tipo bet/check-call con best-hand o punti molto forti, con l’intento di confondere l’avversario sulla mia forza.

A volte, quando vincevo piatti facili con punti forti facevo vedere le carte, in maniera da sviare l’avversario nelle prossime mani, devo dire che ha funzionato molto bene.

Di tanto in tanto giocavo check-raise quando avevo punti forti e sapevo che l’avversario aveva abbastanza forza e pot odds necessarie per chiamare i miei raise.

E’ stata una partita molto psicologica, ritengo di aver giocato un’ottima partita poichè:

  • per tutta la durata del gioco sono stato chip-leader (posizione molto difficile da mantenere);
  • ho fatto pochissimi errori alla quale l’80% delle volte sono riuscito a rimediare;
  • ho giocato mani bassissime in situazioni di netto svantaggio risultando spesso vincitore del piatto;
  • ho avuto una lettura molto difficile perchè sono riuscito ad alternare bene il gioco.

L’ultimo punto in particolare, è stato determinante per l’esito.

Dopo quasi 45 minuti la giocata che determina il vincitore:

*************************************************************************************
Poker Stars, $5 + $0.25 NL Hold’em Tournament, 50/100 Blinds, 2 Players
LeggoPoker.com – Hand History Converter

treemaster4 (BB): 1,165
Vernon_AAftw (SB): 1,835

Pre-Flop: (150) K 9 dealt to Vernon_AAftw (SB)
Vernon_AAftw calls 50, treemaster4 raises to 200, Vernon_AAftw calls 100

Flop: (400) 8 5 6 (2 Players)
treemaster4 bets 965 and is All-In, Vernon_AAftw calls 965

Turn: (2,330) 8 5 6 [ K ] (2 Players – 1 is All-In)

River: (2,330) 8 5 6 K [ 6 ] (2 Players – 1 is All-In)

Results:
2,330 Pot

treemaster4 showed A T (a pair of Sixes) and LOST (-1,165 NET)
Vernon_AAftw showed K 9 (two pair, Kings and Sixes) and WON 2,330 (+1,165 NET)

*************************************************************************************

Devo ammettere che nell’ultima mano la dea bendata mi ha aiutato molto, ma d’altronde per uno come me è cosa veramente rara..

Alla fine ho strappato 10 bei dollaroni all’avversario.